Il bidet è sempre più venduto negli Stati Uniti

bidet usaIl bidet sta conquistando sempre più Americani. A dircelo sono i numeri delle vendite sul mercato statunitense, che mostrano una crescita a doppia cifra già da qualche anno. Nella maggior parte dei bagni di nuova costruzione, il bidet è una presenza fissa, sia nella versione che siamo abituati a conoscere sia nella versione washlet, ossia sotto forma di WC con funzioni bidet.

A che cosa si deve questo aumento rilevante delle vendite dei bidet negli Stati Uniti? I primi a chiederselo sono stati i produttori di sanitari e arredo bagno, un po’ sorpresi dal consistente aumento delle richieste. Parte del merito va indubbiamente alle strategie di marketing e di comunicazione messe in campo dai marchi che producono sanitari. Ma le strategie e le campagne pubblicitarie, anche se intelligenti e ben fatte, da sole non bastano per spingere così in alto la domanda di mercato. E allora bisogna capire le ragioni più profonde di questo grande cambiamento culturale.

Quella che gli Statunitensi hanno provato per secoli nei confronti del bidet era una vera e propria diffidenza. Questo sentimento ha delle precise ragioni storiche: i primi bidet in Francia erano presenti o nelle case dei ricchi aristocratici o nei bordelli. Per gli Americani questo stravagante sanitario era quindi associato a due categorie sociali che suscitavano sentimenti negativi: da una parte gli aristocratici, ricchi, con uno stile di vita sopra le righe e troppo distante da quello della gente comune; dall’altra parte le prostitute, simbolo di peccato e di perdizione. Così, il bidet è stato presto etichettato come un sanitario da evitare. E così è stato per lungo tempo.

Ora che sono passati trecento anni da quando il bidet è stato inventato, molte cose sono cambiate. Il bidet si è ritagliato un posto d’onore nei bagni del sud dell’Europa e di alcuni Paesi dell’Asia. Ha quindi perso ogni legame con il peccato. Nel corso degli anni, gli Americani hanno imparato ad apprezzarlo, per merito soprattutto dei viaggi fatti in Europa, nell’estremo Oriente e in Giappone. Al ritorno negli Stati Uniti, la cosa più logica da fare è stata quella di introdurre il bidet anche nei bagni delle proprie case.

La ragione del successo oltreoceano del bidet non sta solo nella voglia di “imitare” i bagni europei e asiatici. Ci sono anche valide ragioni igieniche e ambientali. Usare regolarmente il bidet riduce il rischio di andare incontro a infezioni e patologie che colpiscono tanto gli uomini quanto le donne, ed è per questo raccomandato dai medici.

Inoltre, l’uso del bidet fa risparmiare. Secondo i calcoli fatti dai produttori americani, un cittadino statunitense consuma ogni anno circa 40 rotoli di carta igienica, a cui si aggiunge il consumo d’acqua e di detergenti usati per fare la doccia dopo aver usato il bagno. Usare il bidet riduce il consumo di carta e di acqua, assicurando un maggiore rispetto dell’ambiente. In più, bisogna considerare che per la realizzazione della carta igienica vengono impiegate diverse sostanze chimiche inquinanti, necessarie per sbiancare i fogli di cellulosa.

Queste ragioni hanno convinto soprattutto due categorie di cittadini americani: le persone attente all’impatto ambientale e allo spreco di risorse e quelle più sensibili ai temi legati alla salute e all’igiene.

Unire risparmio di risorse e design si può.
Scopri i sanitari Azzurra Ceramica!

 

Ad apprezzare maggiormente il bidet e a sceglierlo per le proprie case sembra siano soprattutto i più giovani, abituati a viaggiare e a confrontarsi con diverse culture. A partire dal 2010, richiedere l’installazione del bidet è diventata un’abitudine piuttosto diffusa in tutti gli Stati Uniti. Nei primi anni, la crescita delle richieste è stata costante, attorno al 10% annuo, mentre lo scorso anno la domanda è esplosa, con un aumento degli acquisti superiore del 30% rispetto al 2015.

Chi ha programmato un viaggio negli Stati Uniti potrebbe trovare una piacevole sorpresa nel bagno dell’hotel e scoprire che la stanza da bagno è stata ripensata per inserire il bidet. Ma gli Americani hanno trovato una soluzione ingegnosa anche per risolvere il problema dello spazio. In molte case e negli hotel la stanza da bagno ha dimensioni ridotte, specialmente nelle grandi metropoli. Gli spazi sono contenuti e quasi mai ci sono abbastanza centimetri per inserire un altro sanitario. Questo non impedisce però di aver accesso alle funzioni del bidet. Nei bagni più piccoli o quando non si vuole procedere a una ristrutturazione radicale della stanza da bagno, gli Americani scelgono sempre più spesso il washlet, il vaso con funzione di WC estremamente diffuso in Giappone.

Il washlet è la soluzione più immediata per chi vuole inserire il bidet nel bagno ma non ha voglia di affrontare una ristrutturazione. Nella sua versione più semplice è un copriwater che viene installato sul vaso. Ha getti d’acqua e d’aria regolabili, e permette una perfetta igiene riducendo al minimo l’uso della carta. I washlet più completi sono invece dei vasi ad alta tecnologia, con decine di funzioni: si va dal sedile riscaldato alla possibilità di personalizzare la temperatura, la direzione e l’intensità dei getti d’acqua.

Quello che stanno vivendo gli Americani è un cambio di prospettiva e di cultura della stanza da bagno: il bidet non è più visto con negatività, ma come una scelta di cui essere orgogliosi.

Scegli sanitari versatili e moderni.
Trova la tua linea Azzurra Ceramica ideale!

 


bidet Azzurra CeramicaLorenzo Rossini, classe 1977, sposato, 2 figlie. Lavora in Azzurra Ceramica S.p.A. da oltre 15 anni. È l’amministratore delegato della società e il responsabile del marketing e dello sviluppo dei prodotti.

La sua passione è creare prodotti di arredo bagno unici, che abbiano uno stile e un’anima ben riconoscibili.

Negli ultimi anni, grazie anche al suo staff, Lorenzo è riuscito a ideare prodotti innovativi, che sono stati premiati non solo dai clienti ma anche da prestigiose istituzioni di settore. Si possono citare per esempio alcuni riconoscimenti internazionali, come la Menzione d’Onore al Compasso d’oro e il Ceramics Design Award.

In questo blog, Lorenzo condivide la sua esperienza pluriennale nell’arredo bagno. Si tratta di preziose indicazioni su come fare business, consigli di marketing e suggerimenti per trovare nuovi clienti e aumentare il fatturato. Suggerimenti che puoi leggere per esempio anche in questo post, che commenta la notizia secondo cui il bidet è sempre più venduto negli Stati Uniti.

Vuoi davvero distinguerti nel mondo dell’arredo bagno e avere più clienti? Allora questo è il blog che devi seguire!